Azione di riconoscimento del figlio naturale. Art. 254cc

Azione di riconoscimento del figlio naturale. Art. 254cc

La mamma di Dumbo è una ragazza madre, poiché ha ricevuto il figlio da una cicogna.

Possiamo quindi dedurre che il padre di Dumbo a) non ha coabitato nel periodo compreso fra il trecentesimo ed il centottantesimo giorno prima della nascita b) era affetto da impotenza coeundi c) (ergo) la signora Jumbo ha commesso adulterio o ha tenuto celata al marito la propria gravidanza.

Di conseguenza vi sono per il “papà” di Dumbo i motivi validi per l’art. 3 della Legge n. 898/70 di chiedere il divorzio. Ciò comporta che una volta cessati gli effetti del matrimonio fra la mamma di Dumbo e il padre, questi non abbia riconosciuto il figlio ex art 254cc. (il riconoscimento deve essere fatto difronte al giudice tutelare o all’ufficiale di stato civile).

La signora Jumbo invece lo ha riconosciuto eccome, essendo l’unico figlio che poteva avere nella sua esistenza, pertanto, ha assunto tutti i doveri e di tutti i diritti che che deve avere, ex art 261cc) nei confronti dei figlio legittimo.
PS: mi scuso con tutti quanti se ho scritto sopra figlio naturale poiché dalla legge 10.12.2012 n 219 non esiste più il termine figlio naturale ma tutti i figli (anche quelli nati fuori dal matrimonio) vengono denominati “figli” ed hanno gli stessi diritti di quelli nati nel matrimonio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>