La promessa di matrimonio. Art. 79-80-81 cc

La promessa di matrimonio. Art. 79-80-81 cc

Nella Bella Addormentata nel bosco la “contadinella” Aurora incontra il bel Filippo e, cantando come se non ci fosse un domani, si promettono eterno amore e di sposarsi.

Questa è la promessa di matrimonio: la promessa fatta da due soggetti di contrarre insieme matrimonio.

Ebbene, dobbiamo però distinguere i modi in cui si può effettuare la promessa di matrimonio. Esiste infatti la promessa di matrimonio semplice (79 cc) e solenne (81 cc). La prima non richiede nessun tipo di formalità e può essere tranquillamente fatta oralmente (come nel nostro caso che decantano il loro amore reciproco come me sotto la doccia che canto a squarciagola Britney Spears).

La seconda invece richiede una scrittura privata o un atto pubblico (richiesta di pubblicazioni) con cui i Promessi Sposi si impegnano a contrarre matrimonio.

E se poi non vi è il matrimonio?

L’art 80 spiega che, in caso di mancato adempimento della promessa (semplice), vi è, entro un anno, la possibilità di richiedere la restituzione dei doni a causa del matrimonio. Qualora questa sia solenne, invece, (art.81) entro un anno dall’azione, viene obbligato il promittente, che senza giusto motivo sia inadempiente (o che abbia dato giusto motivo all’altro di rifiutare il matrimonio), a risarcire i danni per le spese e le obbligazioni effettuate a causa di matrimonio.

Nel nostro fortunato caso, però, Aurora e Filippo si amano tanto e si sposano. Viva l’Amur!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>